Anthropos & Iatria XVIII/1

Gennaio – Giugno 2014

Paolo Aldo Rossi, EDITORIALE —
Roberto De Pol, “NON ERA UNO STUPIDO A GUARIRE LE FERITE”. DA GALVANO GUARITORE A GALVANO CHIRURGO —
Lourdes Velàzquez, LA BIOETICA NEL MONDO DELLA COMUNICAZIONE —
Manuela Restelli, SPERIMENTAZIONE ANIMALE: DAL CASTELLO DI PIETRA AL CASTELLO DI SABBIA —
Paolo Aldo Rossi, IN QUEL TEMPO C’ERA UNA DONNA AD ALESSANDRIA IL CUI NOME ERA IPAZIA —
Roberta De Vecchis,I CARATTERI DEGENERATIVI DELLA PROSTITUTA NEGLI STUDI DI CESARE LOMBROSO —
Alessio Miglietta, LO SGUARDO E IL SILENZIO. LE RAGIONI DEL NEWTON PIU’ OCCULTO —
Fernando Piterà e Federico Piterà, IL TITANO VEGETALE DALLA PICCOLE PRODIGIOSE GEMME —
Rocco Carbone, MECCANISMO DI AZIONE DEI MEDICINALI OMEOPATICI SPIEGATO SECONDO LE LEGGI DELLA FISICA E I PRINCIPI DELL’ORGANON HAHNEMANNIANO —
Alberto Virgilio, ANIMALI IN TRIBUNALE: STORIE GROTTESCHE DI PROCESSI E CONDANNE —
Eleonora Colombo, TERAPIE ASSISTITE CON GLI ANIMALI E SISTEMA SANITARIO NAZIONALE